Termoregolazione monofluido in impianto di concentrazione

Progettazione di una speciale centralina di termoregolazione monofluido per impianto di concentrazione, dedicato al recupero di metalli pregiati. La centralina di termoregolazione dei reattori provvede al mantenimento della temperatura dei reattori, tramite la regolazione effettuata su una batteria di scambiatori saldobrasati impiegando vapore come fluido di servizio caldo e acqua gelida per il circuito freddo.
Il tipo di applicazione comporta un ambiente parecchio aggressivo, e per tale motivo la selezione dei materiali è stata maturata a seguito di diverse esperienze e know-how maturato da Tempco sul campo, fino al raggiungimento del target richiesto grazie alla collaborazione tra il reparto di gestione dell’impianto del cliente e l’ufficio tecnico di Tempco.

Tempco termoregolazione monofluido reattori

In questa specifica applicazione, i limiti di lavoro erano molto spinti verso l’alto, trattandosi di centraline ad acqua pressurizzata con temperatura di lavoro di 140/150° C, che viene mantenuta per cicli di lavoro anche molto lunghi, con lavorazioni pertanto decisamente impegnative.

Gli scambiatori saldobrasati installati nella centralina sono il risultato di una progettazione speciale, sia dal punto di vista della circuitazione sia per le caratteristiche di design, in quanto devono resistere a variazioni di temperatura molto ampie, che superano spesso i 130° C.

Tempco termoregolazione monofluido reattori render

Tempco termoregolazione monofluido reattori scambiatori

Per restare informato ogni mese sulle ultime applicazioni di gestione dell’energia termica, iscriviti alla Newsletter – Solid Temperature di Tempco.

Pubblicato in Senza categoria

Scrivi una risposta

*